VANTAGGI

Liberalizzazione del mercato dell’energia

Dal 1 luglio 2007, grazie al c.d “Decreto Bersani” il mercato dell’energia elettrica e del gas naturale si è liberalizzato. Pertanto tutti, dalle grandi aziende ai privati cittadini, possono scegliere il proprio fornitore di gas ed energia.

vantaggio
  • Possibilità anche per le più piccole realtà aziendali di ottenere le condizioni economiche di fornitura più vantaggiose, altrimenti riservate a quelle delle grandi industrie.
  • Garanzia di imparzialità e trasparenza.
  • Procedura di adesione semplice, rapida, non onerosa e non vincolante.
  • Costo del servizio coperto da un effettivo risparmio conseguito.
  • Monitoraggio costante del prezzo contrattualizzato in relazione all’andamento del mercato libero dell’energia.
  • Servizio clienti gratuito per l’intera durata della fornitura per assicurare un servizio permanente di assistenza al Cliente. ALI rappresenta infatti gli interessi del Cliente presso i fornitori che vincono l’asta contattando direttamente gli uffici direzionali e operativi degli stessi, scavalcando così gli impersonali e inefficienti call center.
RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Chi ha beneficiato della liberalizzazione del mercato?

La complessità descritta del mercato ha fatto si che a beneficiare della liberalizzazione siano state solo le aziende c.d. energivore che, o hanno formato e dedicato personale interno, o si sono rivolte a consulenti esterni con esborsi di qualche migliaio di euro e che non sempre garantiscono la massima trasparenza.

Le piccole e medie aziende (che rappresentano la struttura portante del sistema industriale italiano) che invece non hanno potuto intraprendere le due soluzioni sopra descritte, si sono trovate invece alla completa mercè dei fornitori e del mercato.