News

Tutte le novità dal mondo dell’energia

Iscriviti alla newsletter o segui le nostre news per tenerti sempre aggiornato sui più recenti bandi nel settore energia, sulle novità normative e sugli interventi di efficientamento energetico che abbiamo realizzato.

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ALI ENERGIA

Indietro

Weekly outlook Ali Energia – settimana 13


02-04-2024

Panoramica mercati

Le vacanze pasquali accorciano le settimane sia in termini di risultati statistici che di orari di apertura dei mercati, soprattutto in Europa. Il messaggio di venerdì del capo della Fed, Powell, è stato che non c’è bisogno di affrettarsi a tagliare i tassi di interesse e che sono necessarie ulteriori prove del calo dell’inflazione. Ieri, i mercati negli Stati Uniti non solo hanno dovuto recepire il messaggio di Powell, ma anche un dato sorprendentemente forte proveniente dall’ISM che ieri non solo ha superato nettamente le aspettative, ma è arrivato al di sopra della soglia “magica” di 50 per la prima volta in un anno e mezzo. I tassi dei titoli di Stato a 2 e 10 anni sono aumentati di 13 punti base, il dollaro si è rafforzato e i prezzi del petrolio sono aumentati (poco sotto gli 88 dollari al barile). I mercati azionari sono stati più contrastanti, con l’S&P 500 in ribasso dello 0,2%, mentre il Nasdaq è salito dello 0,1%. Questa mattina l’andamento dei mercati azionari in Asia è positivo. Il Ministro delle Finanze giapponese ribadisce il messaggio che gli interventi valutari sono possibili se la performance dello yen diventa troppo volatile. L’attenzione dei media nel fine settimana si è concentrata sulla situazione in Medio Oriente, più recentemente con Israele che avrebbe attaccato il consolato iraniano in Siria, il che solleva dubbi sulla fornitura di petrolio se l’Iran fosse coinvolto ulteriormente nel conflitto.

Oil

Martedì, i prezzi del petrolio sono aumentati, sostenuti dai segnali che la domanda potrebbe migliorare in Cina e negli Stati Uniti, i maggiori consumatori di petrolio al mondo, e dalle crescenti preoccupazioni di un conflitto in espansione in Medio Oriente che potrebbe influenzare l’offerta dalla regione. I futures del Brent con consegna a giugno scambia stamattina a 87,86 $/b. L’attività manifatturiera a marzo in Cina si è espansa per la prima volta in sei mesi e negli Stati Uniti per la prima volta in un anno e mezzo, il che dovrebbe tradursi in un aumento della domanda di petrolio quest’anno. La Cina è il maggiore importatore di greggio al mondo e il secondo maggior consumatore, mentre gli Stati Uniti sono il maggiore consumatore. In Medio Oriente, un attacco israeliano all’ambasciata iraniana in Siria ha ucciso sette consiglieri militari, tra cui tre comandanti anziani, segnando un’escalation nella guerra a Gaza tra Israele e Hamas, sostenuta dall’Iran. L’allargamento del conflitto, che si è protratto per quasi sei mesi fino a includere Israele che combatte direttamente contro l’Iran, ha suscitato preoccupazioni circa l’impatto sulla fornitura di petrolio.
Outlook: bullish

Gas

Una primavera che si presenta abbastanza bagnata con molte precipitazioni in tutto lo Stivale. Le temperature si presentano leggermente ballerine (tipiche di aprile), ma comunque relativamente alte rispetto a quelle stagionali. I livelli di Idro, come si accennava prima, sono ben abbondanti e non destano preoccupazioni per il mese a venire. Anche il vento abbonda in tutto il vecchio continente. Da sottolineare per il gas un weekend di quattro giorni, complici i due bank holidays di venerdì e lunedì appena passati, che hanno visto un mercato spot totalmente impazzito, con picchi di prezzo a 34 € dovuti a bilanciamenti che hanno non poco faticato ad equilibrarsi. La produzione Norvegese procede senza problemi e i flussi Algerini continuano ad essere corposi a livello di volumi le previsioni . I livelli di stoccaggio continuano ad aumentare in tutta Europa, la stagione di iniezione è ormai iniziata e procede a gonfie vele. Questa mattina il mese di maggio TTF scambia a 26,765 €/MWh (PSV-TTF 1,5 €/MWh) mentre la winter24 TTF a 31,205 €/MWh (PSV-TTF 0,35 €/MWh).
Outlook: sideways

Power

I prezzi scambiati durante le vacanze pasquali riflettono la debolezza della domanda e la forte abbondanza di rinnovabili in tutti i paesi europei. Le ore dalle 15 alle 17 del giorno di Pasquetta hanno visto prezzi lievemente negativi in Francia, Germania, Belgio, Olanda, Spagna ed Austria e ancora più negativi in Svizzera. L’outlook meteo per i prossimi giorni vede un innalzamento delle temperature, che restano abbondantemente sopra media stagionale, con vento e precipitazioni più scarse. Lo scorso 26 marzo si è riunito il Collegio dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, durante il quale è stato assunto come atto il documento di consultazione 102/2024 relativo ai parametri economici del mercato della capacità per gli anni 2025-2026-2027. Si pensa di rivedere al rialzo il cap per la nuova capacità a 81mila €/MW/anno e a 39mila €/MW/anno per la capacità esistente. La prossima riunione dell’Autorità si terrà oggi. Dopo la consueta frenesia di trading dell’ultima settimana del mese/quarter, la curva torna a scendere. Il cal tedesco trada questa mattina a 79,69 €/MWh puntando al prossimo supporto in zona 79 €/MWh, livello da cui è rimbalzato per tutto il mese di marzo. Il cal italiano potrebbe aprire questa settimana intorno ai 94,25 €/MWh, proseguendo in un movimento laterale ribassista.
Outlook: sideways
EUA
L’ultima sessione di mercato di giovedì scorso ha visto la chiusura del prezzo Eua DEC-24 a 61,93 €/ton in leggera flessione rispetto al close di mercoledì 62,61 €/ton. Nessuna asta polacca e solo 3 aste in totale, a causa della Pasqua potrebbero supportare il prezzo questa settimana. L’ultimo COT pubblicato da ICE ha mostrato che i fondi di investimento hanno diminuito le posizioni corte nette a 23,6 milioni nella settimana terminata il 22 marzo, in calo di 6 milioni rispetto alla settimana precedente. Il meteo caldo in arrivo nei prossimi giorni nell’Europa continentale dovrebbe avere un effetto ribassista nei prezzi delle emissioni.
Outlook: sideways
Vuoi ricevere il nostro report? Clicca qui

Weekly outlook Ali Energia – settimana 13


02-04-2024

Power: il cal tedesco trada questa mattina a 79,69 €/MWh puntando al prossimo supporto in zona 79 €/MWh, livello da cui è rimbalzato per tutto il mese di marzo. Il cal italiano potrebbe aprire questa settimana intorno ai 94,25 €/MWh,

Leggi di più

Weekly outlook Ali Energia – settimana 12


26-03-2024

Gas: questa mattina il mese di marzo TTF scambia a 28,025 €/MWh (PSV-TTF 1,5 €/MWh) mentre la summer24 TTF a 28,22 €/MWh (PSV-TTF 1,5 €/MWh).

Leggi di più

Weekly outlook Ali Energia – settimana 10


14-03-2024
Gas
Le ultime previsioni a 45 giorni sono chiare: l’inverno è finito. Per la seconda metà di marzo si prevedono temperature decisamente sopra la media stagionale, in particolare per il prossimo weekend, che ci regalerà temperature più che primaverili. Le piogge e le nevicate dell’ultima settimana ci permettono, inoltre, di guardare alle riserve idriche con tranquillità.
Leggi di più

Weekly outlook Ali Energia – settimana 09


06-03-2024

Gas: questa mattina il mese di Marzo TTF scambia a 27,915 €/MWh (PSVTTF 1,825 €/MWh) mentre la summer24 TTF a 28,2€/MWh (PSV-TTF 1,9 €/MWh).

Leggi di più

Weekly outlook Ali Energia – settimana 08


28-02-2024

Power: questa mattina il cal tedesco scambia appena sotto i 70 €/MWh, mentre quello italiano potrebbe aprire introno agli 85€/MWh.

Leggi di più

Weekly outlook Ali Energia – settimana 07


20-02-2024

Power: un trend decisamente bearish partito da più di dieci giorni sul prezzo dell’EUA, spinge al ribasso la curva power, con particolare accelerazione su quella tedesca. Il cal in Germania ha perso il 5% rispetto a martedì della scorsa settimana. Questa mattina il cal italiano ha aperto a 84,75 €/MWh in calo di quasi il 4% rispetto a sette giorni fa.

Leggi di più

Weekly outlook Ali Energia – settimana 06


14-02-2024

I livelli di stoccaggio sono solidamente alti in tutto il vecchio continente. Questa mattina il mese di Marzo TTF scambia a 26,08 €/MWh

Leggi di più

Weekly outlook Ali Energia – settimana 05


07-02-2024

Altra settimana poco invernale per Italia, Francia e Germania mentre strascichi di freddo restano su UK. Un nuovo abbassamento delle temperature sembra ad oggi in previsione per l’Italia dal 16 di febbraio mentre pre la Francia già da lunedì prossimo.

Leggi di più

Weekly outlook Ali Energia – settimana 04


31-01-2024

Questi primi tre giorni di questa settimana sono gli ultimi di freddo stagionale perché a partire dalla prossima week partirà una bolla calda che porterà con sé anche vento e precipitazioni scarse.

Leggi di più