News

Tutte le novità dal mondo dell’energia

Iscriviti alla newsletter o segui le nostre news per tenerti sempre aggiornato sui più recenti bandi nel settore energia, sulle novità normative e sugli interventi di efficientamento energetico che abbiamo realizzato.

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ALI ENERGIA

Indietro

Weekly outlook Ali Energia – Settimana 19


10-05-2022

Panoramica mercati

La giornata clou di questa settimana per i mercati sarà quella di mercoledì 11 maggio, quando usciranno i dati sull’inflazione Usa di aprile, quelli sull’inflazione in Cina e parlerà Christine Lagarde davanti al Parlamento europeo fornendo indicazioni importanti sul tema del rialzo dei tassi. Mercoledì escono i dati sull’inflazione Usa, che a marzo ha toccato i massimi dal 1981 raggiungendo l’8,5% annuo e l’1,2% rispetto al mese precedente. Ad aprile si prevede una discesa all’8,1%. Se questa stima dovesse essere confermata sarebbe una boccata d’ossigeno per l’economia americana. L’atteso discorso di Putin durante le celebrazioni della Giornata della Vittoria sulla Germania nella Seconda guerra mondiale è scivolato via senza colpi di scena, alla fine non c’è stata nessuna dichiarazione di guerra totale come alcuni analisti avevano previsto.

I mercati azionari statunitensi sono crollati e l’S&P 500 è sceso ieri al livello più basso da oltre un anno sulla scia dei timori di inflazione, tassi in rapido aumento e preoccupazioni per la recessione. Il prezzo del Brent stamattina sta scambiando a 105 $/BBL. Il crollo è avvenuto principalmente nella giornata di lunedì passando da 113 $/BBL a 104 /BBL principalmente per via dei timori sulle previsioni della domanda tra nuovi lockdown in Cina e tensioni in Europa. I mercati finanziari riflettono i timori che le sanzioni sulle importazioni di petrolio russo possano creare un’emergenza economica in alcuni paesi europei. La scorsa settimana la Commissione Europea ha proposto un embargo a più fasi sul petrolio russo. Questo ha causato un aumento dei prezzi Brent e WTI. Tuttavia, la proposta ha bisogno del voto unanime dei paesi membri dell’UE per essere approvata questa settimana. Un blocco delle forniture in Germania potrebbe innescare una recessione. Questo potrebbe costare mezzo milione di posti di lavoro, secondo alcune proiezioni economiche rilasciate stamane. Le importazioni di greggio in Cina per i primi quattro mesi del 2022 sono scese del 4,8% rispetto allo scorso anno. Tuttavia, le importazioni di aprile sono salite di quasi il 7%. Inoltre, gli indici di Wall Street sono crollati lunedì in quanto il dollaro ha toccato il massimo di due decenni. Questo ha reso il petrolio più costoso per i titolari di altre valute.

Outlook Sideways.

GAS

Il gas europeo vede una forte pressione ribassista, alimentata dall’oversupply dei mercati spot con dinamiche fortemente congestionanti in UK ed estese ai paesi con maggior apporto di gas via nave. La domanda scarica e la pressante iniezione nei centri di stoccaggio non riescono comunque a smaltire la rosea offerta di gas norvegese, russo e LNG. I prezzi rimangono supportati per i rischi connessi al pagamento in rubli (previsto per il 20 di maggio) e per le correlate commodity energetiche che faticano a seguire il movimento bearish di breve del gas naturale. Questa mattina il mese di giugno TTF scambia a 91,50 €/MWh (PSV-TTF giugno 0,70 €/MWh) mentre il WIN22 TTF a 90,00 €/MWh (PSV-TTF WIN22 +5,50 €/MWh).

Outlook sideways.

CO2

Il prezzo del contratto EUA-DIC 22 nella giornata di lunedì ha chiuso la sessione a 86,88 €/ton in leggero calo rispetto al picco di prezzo di 92,45 toccato venerdì. Anche il prezzo UKA-DIC 22 stabile ha chiuso la sessione di ieri a 87,25 £/ton (102 €/ton). Questa settimana 12,1 milioni di EUA saranno offerti alle aste governative. Si tratta di 2,7 milioni in più rispetto alla scorsa settimana a causa dell’asta quindicinale polacca che si terrà mercoledì. Tutte le aste della settimana scorsa hanno visto un forte rapporto bid-to-cover, supportando cosi la salita dell’EUA. I dati più recenti di Commitment of Traders per la settimana terminata il 29 aprile, pubblicati il 4 maggio, mostrano che i fondi di investimento hanno aumentato la loro posizione netta dell’8,6% rispetto alla settimana precedente, da 18827 Mt a 20450 Mt. Stiamo assistendo a un costante ritorno degli operatori finanziari, dopo che l’invasione russa dell’Ucraina il 24 febbraio li ha spinti a fuggire dal mercato. Detto questo, le posizioni lunghe nette dei fondi di investimento rimangono notevolmente al di sotto del livello prebellico, quando la loro posizione lunga netta settimanale

POWER

Il mese di maggio al momento conferma temperature quasi estive, vento e idro sotto media stagionale, un mix di condizioni che non possono che sostenere i prezzi dell’energia sui mercati spot. La settimana appena cominciata vede solo un po’ più di vento in Germania, contribuendo ad allargare gli spread con gli altri paesi. La curva power resta sostenuta, più che per tutte le altre commodities. L’incertezza in cui riversano i mercati non riesce a tranquillizzare i prezzi sul lungo periodo, il timore di interruzioni di gas russo per mancato pagamento in rubli genera ulteriore incertezza. Il CAL 23 italiano ha raggiunto un nuovo massimo a 227 €/MWh lo scorso giovedì, mentre quello tedesco lo ha addirittura superato raggiungendo i 229 €/MWh, invertendo lo spread. In questa inversione possiamo vedere non solo l’eventuale difficoltà della Germania, anche superiore a quella in cui riverserebbe l’Italia, nell’affrontare il prossimo inverno in assenza di gas russo, ma anche la scarsa liquidità del mercato italiano. L’apertura odierna potrebbe rallentare momentaneamente il trend principale in atto.

Outlook: sideways-bulllish.


Weekly outlook Ali Energia – Settimana 26


28-06-2022
Il prezzo del Brent oggi scambia a 112$/b in salita rispetto ai prezzi della settimana scorsa dove c’è stato un minimo di 106$/b il giorno 24/06.
Leggi di più

Weekly outlook Ali Energia – Settimana 25


21-06-2022
Il prezzo del Brent oggi scambia a 115$/b in forte calo rispetto ai massimi di 122$/b di settimana scorsa. La Russia riduce i flussi verso l’Europa. Ciò non impatta solo sul Nord Stream ma anche sull’Italia dove Eni denuncia un continuo taglio delle forniture richieste
Leggi di più

Weekly outlook Ali Energia – Settimana 24


14-06-2022

Settimana calda, con punte di carico in Italia previste per la seconda parte della giornata di venerdì. La prossima settimana dovrebbe mantenere le temperature sopra la media, a sostegno del fabbisogno italiano.

Leggi di più

Weekly outlook Ali Energia – Settimana 23


07-06-2022

Per la week in delivery temperature ancora sopra la media stagionale. La curva power resta bullish. In particolare il CAL23 tedesco…

Leggi di più

Weekly outlook Ali Energia – Settimana 22


31-05-2022

Dopo il rallentamento del trend bullish a seguito dell’ENVI committee, il prezzo dell’EUA torna ad essere fortemente sostenuto da diversi fattori.

Leggi di più

Weekly outlook Ali Energia – Settimana 21


24-05-2022

Il prezzo del Brent stamattina sta scambiando a 110 $/BBL in leggero calo rispetto a settimana scorsa.

Gas: vanno a buon fine i pagamenti del gas russo.

Leggi di più

Weekly outlook Ali Energia – Settimana 20


17-05-2022

Prezzo del Brent in rialzo rispetto alla scorsa settimane: 114 $/BBL. L’embargo dell’Unione Europea sul petrolio russo è ancora in fase di accordo.

Leggi di più

Weekly outlook Ali Energia – Settimana 19


10-05-2022

Un blocco delle forniture in Germania potrebbe innescare una recessione. Questo potrebbe costare mezzo milione di posti di lavoro, secondo alcune proiezioni economiche

Leggi di più

Weekly outlook Ali Energia – Settimana 18


03-05-2022

A partire da questo giovedì vedremo il nucleare tedesco in rampa di discesa

Leggi di più